WE ARE THE CHILDREN perchè NOI siamo i bambini, perchè dentro di noi vive sempre il bambino che siamo stati, perchè riuscire a prenderci cura di lui significa saper meglio gestire la nostra emotività e meglio relazionarci con gli altri e con i bambini degli altri.

WE ARE THE CHILDREN perchè a cominciare dai bambini possiamo certamente costruire un futuro migliore, all'insegna dell'accoglienza, della pace, della fratellanza. Guardate i bambini che sono intorno a noi: non fanno distinzioni di colore di pelle, di linguaggio, di religione...Loro hanno sempre un modo per comunicare, stare insieme e giocare. E' l'adulto che gli infonde insicurezze, timori e pregiudizi. Allora ricordiamoci il bambino che eravamo e curiamolo come ogni bambini ha diritto ad essere curato.

  

Il progetto WE ARE THE CHILDREN è cominciato nel settembre 2014, quando ci siamo recati con alcuni musicisti nelle scuole elementari Pessina/Vitale oltre che nelle scuole medie Barnaba e Bosco di Ostuni. Abbiamo trovato una calorosa accoglienza tanto dei bambini quanto dei docenti, i quali avevano preparato gli alunni ai nostri laboratori musicali e quello che avremmo loro raccontato.

Nelle tre scuole visitate, i bambini ci hanno conferito bellissimi pacchi contenenti le loro donazioni, essenzialmente materiale didattico, confezionati con amore e creatività, disegni e messaggi d'amore, consapevoli che tutto quello che volevano dire e dare  ai bambini ghanesi, sarebbe arrivato a breve insieme a piccoli messaggi video.

 

Nell'ottobre 2014 siamo partiti per Accra, in Ghana, invitati dall'ambasciatrice Dott.ssa Laura Carpini, la quale ci ha chiesto di far parte degli eventi inseriti nella settimana della Cultura Italiana. Il nostro soggiorno in Accra prevedeva che tenessimo un seminario sul Tarantismo e un workshop sulla musica salentina presso l'Università di Accra, un concerto di musica salentina, e poi il nostro laboratorio musicale presso l'orfanotrofio KINDER PARADISE, consegnando ai bambini le donazioni e i messaggi dei nostri bambini italiani. Oltre 400 Kg di donazioni suddivisi in nove viaggiatori, e che ci siamo trascinati nei nostri bagagli sulla rotta Brindisi-Roma-Amtsterdam-Accra. Una piacevolissima fatica!!

 

 

Nella squadra in partenza per Accra c'erano, oltre alla project manager ANNA NACCI, la fotografa MARTINA LEO, la ballerina ALESSANDRA BERTOLDI, i musicisti MAKOLA MAMBO, MASSIMILIANO DE MARCO, RICCARDO BASILE, FEDERICO LAGANA', FRANCO GAGLIANI, ROCCO NIGRO.

La squisita quanto calorosa accoglienza della nostra ambasciatrice e del suo staff preposto al ricevimento è stata pari a quella riservataci da Mr. Eyram Fiagbedzi e Mr. Sylvanus Kuwor della School of Performing Arts dell'Università di Accra, Legon. In un'aula affollata e interessata, Anna Nacci ha tenuto il seminario "Two cultures, same rhythms", seguito dal workshop tenuto dai musicisti che hanno interagito con gli studenti Ghanesi al ritmo della pizzica salentina. 

 

 

Il concerto tenuto presso l'Alliance Francaise ha riscosso una grande e appassionata partecipazione tanto da parte degli italiani quanto dai ghanesi presenti, i quali non si sono risparmiati nel lanciarsi nella danza pizzica.

 

 

Inutile dire che l'emozione dall'impareggiabile portata l'abbiamo vissuta quando ci siamo recati all'orfanotrofio KINDER PARADISE, dove ci hanno accolto con commoventi canti e balli i bambini ospitati nell'orfanotrofio diretto da Mrs Silke Röesner. Ad attenderci c'era anche Mrs Francisca Atuluk, Assistant Director of the Ministry of Gender, Children & Social Protection, Mrs Nana Oye Lithur.

Abbiamo mostrato loro il video girato con i nostri bambini italiani, con i loro messaggi di fratellanza e di amore. Poi abbiamo tenuto lo stesso laboratorio musicale e anche i bambini ghanesi hanno ballato la pizzica. 

Non possiamo descrivere a parole la gioia provata dai bambini quando hanno tolto dalle nostre valigie le donazioni. La LORO gioia era la NOSTRA, la VOSTRA gioia, quella unanimamente condivisa da chi ha lavorato in questo progetto: bambini, insegnanti, genitori, musicisti e spettatori. 

 

 

Di ritorno in Italia, grazie al sostegno del Sindaco di Ostuni, abbiamo organizzato un gemellaggio con i musicisti ghanesi dell'Università di Accra, Eyram Fiagbedzi, Aaron Bebe e Nana Baffour. Quindi abbiamo vissuto altri momenti indimenticabili con i bambini di Ostuni, i quali hanno assistito alla proiezione del DVD girato tra Ostuni e il Ghana, e hanno partecipato ai laboratori con i musicisti ghanesi. Infine si è tenuto il grande concerto dove la musica ghanese e la musica salentina si sono incontrate e magicamente hanno creato sonorità uniche e travolgenti. Lo storico gruppo della Taricata ha ottimamente accolto i suoni dei Maestri ghanesi, i quali altrettanto professionalmente hanno interagito con la pizzica suonata ai migliori livelli.

Vieni a dare un'occhiata alle fotografie che si trovano nella Gallery, sono le immagini che testimoniano il nostro percorso e che esprimono alcune delle nostre emozioni vissute tra tutti i bambini di cui ci siamo circondati, e che ci hanno fatto piacevolmente rivivere sensazioni lontane, ma per noi sempre vivide!

 

PER LA TUA DONAZIONE   


ASSOCIAZIONE TARANTULA RUBRA

IBAN IT35 Q050 1804 0000 0000 0168 791

causale del pagamento: WE ARE THE CHILDREN

 

 

oppure clicca qui